Libri

“120, Rue de la Gare”

510GpcoMDkL.jpgdi Gabriele Ottaviani

Non ho l’abitudine – soprattutto quando torno a casa tardi la sera – di salire le scale canticchiando, come fa il mio amico Emile C., per esempio. Per fortuna, perché altrimenti, messo in allarme, l’uomo che mi stava facendo una visita notturna si sarebbe dileguato e io non avrei avuto la soddisfazione di beccarlo sul fatto. Di passaggio, rendiamo omaggio anche alle mie scarpe di gomma che non tradirono il minimo rumore per tutto il tempo che impiegai a salire. Arrivato davanti alla porta, mi accorsi che non era chiusa. Lasciava filtrare un tenue raggio di luce prodotto da una lanterna smorzata appoggiata sulla scrivania. Vidi confusamente un uomo che si dava da fare attorno alla serratura del mio secrétaire. Presi in mano la pistola, entrai con un balzo, chiusi la porta di scatto e azionai l’interruttore. «Inutile ingegnarsi tanto attorno a quel mobile», dissi. «Con tiene solo fatture da pagare». L’uomo sussultò, lasciò cadere il suo strumento e si girò, bianco come un lenzuolo.

120, Rue de la Gare, Léo Malet, Fazi. Traduzione di Federica Angelini. Fiat Lux non è solo una frase biblica. È anche il nome di un’agenzia investigativa. Ambizioso, non c’è che dire, ma senza dubbio efficace e appropriato. Quantomeno nelle aspirazioni dei soci che la gestiscono, o per meglio dire la gestivano, visto che è stata chiusa, ossia Nestor Burma, che in questi primi anni Quaranta del Novecento martoriati dalla guerra è appena tornato dal campo di prigionia, e Colomer. Che si vedono per caso. Da lontano. Si riconoscono. Si vanno incontro. Stanno finalmente, dopo tanto, troppo tempo, per riabbracciarsi. Ma Colomer cade. A terra. Freddato. Da un colpo di pistola. Ma riesce a parlare prima di esalare l’ultimo respiro. A dire qualcosa. Poche parole. Un indirizzo. 120, Rue de la Gare. E a Burma il luogo non è nuovo… Scritto in stato di grazia, è brillantissimo e appassionante. Da leggere.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...