Libri

“Ultima uscita per Brooklyn”

51+NDjRk89Ldi Gabriele Ottaviani

E brava Georgie, dando delle pacche affettuose sulla testa alla regina inginocchiata. Me lo puoi succhiare in qualunque momento. Peccato che non c’eri tu, in galera. Ce la potevamo spassare.

Ultima uscita per Brooklyn, Hubert Selby jr., SUR, traduzione di Martina Testa, prefazione di Paolo Cognetti. Fece scandalo a tal punto da essere bandito come pubblicazione oscena in molti paesi tra cui l’Italia, prima di diventare, molto tempo dopo, anche un film di culto, e non si fa fatica a crederlo, non soltanto per il linguaggio decisamente iperrealista, per le più che esplicite scene di sesso – raramente eterosessuali, fra l’altro: com’è noto quelle omoerotiche, specie in certi contesti, sono infatti molto meno tollerate da quelli che ben pensano, come dice il poeta – e per il ritratto degli effetti devastanti della droga su vite ai margini, desolate, sconfitte ma comunque, benché umiliate e offese, indomite, dedite a una prostituzione non solo fisica, ma soprattutto dell’anima, di chi ha dovuto per forza di cose nascondere sotto un tappeto insieme alla polvere i propri sogni che la realtà non gli ha mai permesso di poter nemmeno lontanamente sognare. Più degli stupri e delle rapine sin dai tempi dell’infanzia, probabilmente, però, ciò che per chi ha la verità in tasca risultava intollerabile, e che invece, naturalmente, è uno dei pregi maggiori di questa prosa che non ha nessun timore, che guarda in faccia la verità e la descrive, nuda, cruda, potente, salvifica e catartica, istruttiva per la neghittosità esplosiva del suo squallore esistenziale, è il fatto che l’autore dica ciò che non sta bene dire. Un po’ come chi se la prendeva con Umberto D. accusandolo di disfattismo perché raccontava la vita, insomma. Ultima uscita per Brooklyn è una vicenda di ultime spiagge ed estreme speranze, un romanzo a episodi caratterizzato splendidamente in ogni dettaglio, più attuale, purtroppo, che mai. Da non lasciarsi sfuggire per nessuna ragione al mondo.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...