Libri

“La rivoluzione russa”

9788843088522.jpgdi Gabriele Ottaviani

I bolscevichi vedevano la mano dell’opposizione in qualsiasi episodio di malcontento dei lavoratori.

Ne ricorre il centenario in questi giorni. È un evento che ha cambiato la storia. Crolla l’impero degli zar, arriva la rivoluzione. I bolscevichi salgono al potere (la Russia deve finanche uscire dalla prima guerra mondiale, sostituita dagli Stati Uniti d’America per questo motivo) e instaurano un regime. Che molti hanno però visto come un modello di riferimento. L’Unione delle repubbliche Socialiste Sovietiche. Il sogno di un mondo senza più sperequazione sociale che si fa realtà. Almeno in teoria. Perché nella pratica, si è visto, le cose sono andate diversamente. È difficile considerare come accessori dell’Eden i gulag, tanto per dire, benché alle nostre latitudini ci sia stato finanche qualcuno che ha sostenuto che il confino fascista, in fondo, fosse una specie di villeggiatura… Stephen A. Smith, La rivoluzione russa – Un impero in crisi, 1890 – 1928, Carocci, traduzione di Maurizio Ginocchi: un’opera monumentale, scritta in maniera chiarissima e articolata, divulgativa ed esaustiva.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...