Libri

“Sognando la luna”

ChabonLUNA300dpidi Gabriele Ottaviani

Quando vide l’annunciata fattoria con il suo gruppetto di pioppi quattrocento metri più avanti sulla sinistra, rallentò e spense il motore. La fattoria aveva un’aria di prosperità che la guerra non aveva risparmiato né compromesso fino in fondo.

Sognando la luna, Michael Chabon, Rizzoli, traduzione di Matteo Colombo. L’espressione grande romanzo americano è una locuzione che spesso e volentieri viene adoperata non del tutto a proposito, e per indicare in generale delle narrazioni di ampio respiro, per lo più delle saghe familiari con chiari riferimenti autobiografici e profondamente caratterizzate dal punto di vista storico, politico, culturale e geografico, racconti di microcosmi in cui si riverbera lo spirito del tempo e della nazione attraverso modalità espressive riconosciute come tipiche e che afferiscono a veri e propri miti, come quello della provincia rurale. Sognando la luna è un vero e proprio grande romanzo americano: stavolta l’espressione è più che appropriata, è anzi una sintesi felicissima dell’opera. Chabon, ventotto anni fa, dopo la pubblicazione del suo primo romanzo, torna a casa dalla madre. Il nonno è gravemente malato. È imbottito di farmaci. Che lo rendono facondo come non mai. E inizia dunque il racconto della storia della sua vita. Una vicenda sensazionale, bellissima, toccante. Un dono prezioso, pregiatissimo. Da non lasciarsi sfuggire per nessuna ragione: scritto in stato di grazia, potente, trascinante, fa riflettere sul tempo, l’eredità, l’identità, sulle cose che restano e quelle che volano, per citare Emily Dickinson, sul senso della vita e delle cose, sul giusto ordine di priorità. Imperdibile.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...