Libri

“La sposa del lago”

download (1).jpgdi Gabriele Ottaviani

La nonna si faceva dare del tu: le mode stavano davvero cambiando.

La sposa del lago, Rita Bonfanti, Edizioni della Goccia. Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni e a golfi, a seconda dello sporgere e del rientrare di quelli, vien, quasi a un tratto, a ristringersi, e a prender corso e figura di fiume, tra un promontorio a destra, e un’ampia costiera dall’altra parte; e il ponte, che ivi congiunge le due rive, par che renda ancor più sensibile all’occhio questa trasformazione, e segni il punto in cui il lago cessa, e l’Adda rincomincia, per ripigliar poi nome di lago dove le rive, allontanandosi di nuovo, lascian l’acqua distendersi e rallentarsi in nuovi golfi e in nuovi seni… è uno degli inizi più celebri della storia della letteratura, è una descrizione di taglio molto più che cinematografico prima ancora che il cinema esista. E del resto quel paesaggio è stato ed è celebrato in molta narrativa, sotto diversi aspetti. Come ogni sfondo che si rispetti, infatti, è parte integrante del ritratto che si dà, è un simbolo e un personaggio, in cui si riflettono i turbamenti delle anime degli uomini che abitano quel luogo, e che modificandolo ne sono modificati a loro volta. Como è protagonista anche in questa storia, ma non solo lei, naturalmente: non mancano, in questa narrazione semplice, chiara, intensa, fluente, avvincente, minuziosa, elegante e raffinata, figure che attirano l’attenzione del lettore, lo coinvolgono e lo emozionano. Rita Bonfanti racconta, dimostrando di nuovo quanto la realtà sappia superare la fantasia, e caratterizzandola dettagliatamente e in modo più che credibile, una vicenda vera, accaduta al tramonto del diciannovesimo secolo proprio sulle sponde del Lario. La storia di una sposa, di sentimenti, di passioni, e non solo… Da leggere.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...