Libri

“L’edicolante di Charlie”

51f5u5aTfmL._SX344_BO1,204,203,200_di Gabriele Ottaviani

Mentre il giornale che ha subito la strage si rimette al lavoro, vengono finalmente trovati i terroristi.

L’edicolante di Charlie, Anaïs Ginori, Bompiani. La Francia è il paese della libertà, dell’uguaglianza, della fraternità, della rivoluzione, della laicità. La Francia è il paese messo sotto attacco dal terrorismo. La Francia è il paese di Charlie Hebdo, il giornale satirico preso di mira per le sue vignette, corrosive e fastidiose come dev’essere la satira, cornucopia di primizie speziate stando all’etimologia, caustico pungolo del potere quale che sia, arma spuntata se cominciasse a preoccuparsi di non essere sovversiva, di non ferire sensibilità alcuna. Il sette di gennaio del duemilaquindici è stata una data che ha cambiato tutto. La data del massacro. Anaïs Ginori compie una vera e propria inchiesta, affascinante e vibrante, con un piglio e un ritmo che non hanno nulla da invidiare alla narrativa più accreditata, un’esegesi intensa, un atto di resistenza per capire, conoscere, meditare. Perché all’odio non si risponde con la violenza, che lo giustifica e rafforza, ma con la cultura che ne smaschera la viltà.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...