Libri

“Patria”

download (3).jpgdi Gabriele Ottaviani

Nessuno, neanche i suoi migliori amici, sapeva che aveva partecipato a un concorso letterario.

Patria, Fernando Aramburu, Guanda, traduzione di Bruno Arpaia. Commovente fino alle lacrime e scritto in modo impeccabile, è una storia di terrore e di terrorismo, di ideali e di disperazione, di identità, di appartenenza, di abbandono e sperequazione, di amore, amicizia e tradimento, di incomunicabilità, di incapacità di comprendersi, di mettersi nei panni dell’altro, di politica e storia, dal respiro epico e tragico al tempo medesimo. Sono due famiglie legatissime quelle di Joxian e del Txato, cresciuti insieme entrambi nello stesso paesino alle porte di San Sebastián, nella Spagna basca secessionista (corsi e ricorsi storici…) dalla lingua altra, più vicina all’ucraino che al castigliano, vicini di casa, inseparabili nelle serate all’osteria e nelle domeniche in bicicletta: si vogliono bene anche le mogli e i figli. Txato ha un’impresa di trasporti. L’ETA lo prende di mira. Lo minaccia. Lui non cede. Lo ammazzano. La sua famiglia se ne va. Le vittime, aberrante realtà, danno fastidio. Passano gli anni, ma non si ferma la ricerca della verità… Da non perdere.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...