Libri

“Troppa importanza all’amore”

31k3R7HB8cL._SX320_BO1,204,203,200_ (1)di Gabriele Ottaviani

Perché Jude aveva questo: che con una sola parola io potevo farla sentire abbandonata come se fossi stato in viaggio, però anche il contrario: anche da lontanissimo potevo farla sentire protetta come quando c’ero. E io lo sapevo che avevo questa responsabilità bellissima da sostenere.

Troppa importanza all’amore (e altre storie umane), Valeria Parrella, Einaudi. L’amore muove il sole e le altre stelle. È tutto, ed è tutto quel che ne sappiamo. Fa stare bene, spesso. Più spesso ancora fa soffrire terribilmente. Non sarà, però, che gli diamo troppa importanza? E soprattutto, non saremo forse troppo superbi? Crediamo di sapere tutto, di conoscere alla perfezione noi e chi ci circonda, chi amiamo e chi detestiamo. Ma forse, anzi, quasi sicuramente, e con ogni probabilità il quasi è di troppo, non è così. E chissà che non sia il bello della vita, lasciarsi andare all’inaspettato, perdersi per poi ritrovarsi, altri da sé. Perché tutti abbiamo bisogno di sentirci amati, di sentirci dire e ripetere che siamo importanti, almeno ogni tanto, almeno una volta, almeno per qualcuno, per una persona sola, ma forse non guardiamo laddove dovremmo vedere per trovare la felicità. In questi otto racconti – Valeria Parrella nella forma breve raggiunge davvero lo stato di grazia, sono uno migliore dell’altro, scegliere è impresa talmente ardua da risultare oltretutto fondamentalmente inutile – la tenera fragilità dell’essere umani è raccontata in ogni sfumatura di colore. Imperdibile.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...