locarno 2017

“Per una rosa”

974282di Gabriele Ottaviani

È più facile, spesso, confidarsi con qualcuno che non si conosce che non con chi è nella nostra vita da sempre. Perché è umana, umanissima, fortissima, sempre, la paura di non essere all’altezza delle aspettative di chi si ama e di chi si pensa che ci ami. Così, sovente, la comprensione può arrivare per esempio da dietro a un bancone. Elena è appena maggiorenne. È a Bobbio. È al suo primo giorno di lavoro. In un bar. Accanto a lei uomini, donne. Ognuno col suo dolore nel petto. Ognuno con la sua identità, fragile come il petalo di una rosa. Uno e molteplice come l’animo umano che racconta, Per una rosa è una mirabile sintesi del cinema di Marco Bellocchio. E una nitidissima fotografia del nostro tempo.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...