locarno 2017

“9 doigts”

961848di Gabriele Ottaviani

9 doigts. Paul Hamy, dopo la splendida prova dell’anno scorso (nel frattempo ha portato anche un film a Berlino) con O ornitólogo, torna a Locarno da protagonista in un film – di F. J. Ossang – visivamente suggestivo perché tutto in bianco e nero e di certo assai ricercato ma purtroppo, nonostante il talento e il fascino suo e di Gaspard Ulliel (Il patto dei lupi, Baciate chi vi pare, Anime erranti, Una lunga domenica di passioni, Paris, je t’aime, Hannibal Lecter – Le origini del male, Una diga sul Pacifico, La princesse de Montpensier, L’art d’aimer, Saint Laurent, È solo la fine del mondo), onanistico, vacuo, pretenzioso, ridondante, faticoso, a tratti indigesto, tra Genet, Cocteau, Conrad, La signora di Shanghai, Il porto delle nebbie, la tradizione del polar transalpino e più o meno tutto il resto dello scibile. È notte, Magloire è alla stazione, sta fumando una sigaretta, si accorge che dei gendarmi stanno procedendo a dei controlli e fugge, stringendosi nel suo ampio cappotto sotto la pioggia battente. Vede un uomo in fin di vita sulla spiaggia, lo raggiunge e questi, prima di spirare, gli affida una fortuna, un fascio di banconote, la cui provenienza può eufemisticamente essere definita come dubbia. Corre lungo la battigia ma altri uomini lo inseguono, e finisce suo malgrado in una banda di criminali, coinvolto nel furto di una valigetta di polonio e poi su un cargo che cambia nome e dove tutti, pian piano, accusano i sintomi di un grave morbo, tra l’ossessione per lo Zeitgeist e quella per i battelli fantasma… Troppo confuso, peccato.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...