locarno 2017

“Chien”

579563.jpg-r_1280_720-f_jpg-q_x-xxyxxdi Gabriele Ottaviani

Chien. Samuel Benchetrit, scrittore, sceneggiatore, regista e attore, che si era dimostrato già più che convincente con l’adattamento, sensibile, intimo, delicato e doloroso del primo volume della sua autobiografia Asphalte (Il condominio dei cuori infranti), con suo figlio Jules, avuto da Marie Trintignant, uccisa quattordici anni fa da Bertrand Cantat, con cui la figlia del divo di Amour aveva una relazione, Isabelle Huppert, Valeria Bruni Tedeschi e Michael Pitt, torna a prendere un testo letterario da lui redatto, Chien, e a farne un film con buoni risultati. Con Vincent Macaigne, Bouli Lanners e Vanessa Paradis. Jacques ha moglie, casa, famiglia, lavoro. Tutto normale, benchè la realtà d’oggi, si sa, sia sempre più spersonalizzante. Poi, pian piano, perde tutto. Si estranea. Viene accolto dal padrone di un negozio di animali. E lui stesso diventa… Pellicola agrodolce, ironica, surreale, interessante, anche se forse non per tutti.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...