Libri

“Born to Run”

515xlwWa1cL._SY346_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Fu così che imparai lentamente a costruirmi una mia vita, ma a costo di fiumi di lacrime, un’infinità di errori e un cuore spezzato più e più volte. E il prezzo che pagai per il tempo perduto fu… il tempo perduto.

Born to Run, Bruce Springsteen, Mondadori, traduzione a cura di Michele Piumini. Verrebbe da pensare che sia come La La Land, dedicata ai folli e ai sognatori, questa bellissima autobiografia. Ma parlare di scrittura del sé, per sé e su di sé non può non suonare riduttivo. Prima di tutto perché in effetti ogni scrittura, ma verrebbe da dire ogni azione umana, ogni prodotto dell’intelletto, non può non essere almeno in parte, anche inconsciamente, egoriferita. Perché persino gli autori dei delitti meglio realizzati lasciano tracce, figuriamoci dunque chi si mette davanti a una tastiera per comporre. Musica, parole, frasi. Ogni artefatto è figlio del suo artefice, e lo rispecchia. È la potenza del comunicare che si fa atto, è l’eruzione dell’esigenza di sentirsi parte di qualcosa, trasmettere a un altro i propri pensieri, per il desiderio che non muoiano con sé, per sentirsi meno soli, meno infelici, meno sbagliati, parlando del reale anche quando si inventa un mondo che non c’è. Più che una semplice autobiografia, dunque, che parte da un’occasione contingente, da un’esperienza magica, Born to Run è la confessione, il racconto, il diario di viaggio di un’artista di straordinaria sensibilità, un mito, una leggenda che non vuole mostrarsi migliore di quel che è e che sembra davvero felice di poter condividere con gli altri la bellezza delle opportunità della vita.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...