Libri

“Il terrorista”

51m9lTilaGL._SX325_BO1,204,203,200_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Potete far saltare la casa con l’esplosivo, per quel che me n’importa!

Il terrorista, Robert Louis Stevenson, Mattioli 1885, traduzione di Livio Crescenzi. Jeremiah O’Donovan Rossa, nato nel milleottocentotrentuno a Rosscarbery, nella contea di Cork, in Irlanda, e morto a ottantaquattro anni ancora da compiere a Staten Island, è stato un celebre leader del movimento nazionalista irlandese. La sua figura complessa, sfaccettata, contraddittoria, evocativa, nel bene e nel male, e il contesto di attentati, la sensazione di insicurezza, di continua minaccia, di pericolo, di lotta perenne, che sembra davvero parlarci dei nostri giorni, del nostro difficile tempo, ogni giorno più materialista, non ha potuto non ispirare la penna di uno dei più grandi scrittori che la storia letteraria internazionale abbia conosciuto, che dà corpo all’inafferrabile terrorista Zero (già il nome è un crogiolo di riferimenti, ricorda finanche, cambiando quel che si deve, il gioco odissiaco dell’eroe che al ciclope feroce disse di essere Nessuno). In questo volume agilissimo e travolgente l’analisi delle vizi e delle virtù umane tocca vette di formidabile finezza, portando il lettore a riflettere e interrogarsi sui misteri e i timori della contemporaneità: potenza e dono della grande letteratura. Imperdibile.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...