Libri

“Il buio nell’acqua”

51oIvfZFV9L._SY346_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Harper passò dall’assenza di desiderio a un’improvvisa e dolorosa erezione, per il solo fatto di sentirla respirare dietro di lui, per il lungo intervallo tra il momento in cui gli si era avvicinata e un qualsiasi contatto tra loro.

Il buio nell’acqua, Louise Doughty, Bollati Boringhieri. Traduzione a cura di Manuela Faimali. L’acqua nera ricorda la più grande di tutte, Joyce Carol Oates. Che come nessun’altra mai sa indagare l’anima dei suoi personaggi. Ma Louise Doughty non è affatto da meno. Harper è il protagonista. Viaggia per il mondo. È una spia. È un mercenario. Ma prima ancora è stato figlio di una donna a dir poco problematica. Quando lo incontriamo per la prima volta sta aspettando di morire. Non d’inedia o per sua volontà, è chiaro. Quando però decide di varcare, per così dire, la soglia del suo nascondiglio, ecco che incontra una donna. Rita. È subito folle e meravigliosa passione. Ma non finisce tutto con una notte di sesso, almeno per lui. Anche Rita, però, porta dentro di sé i segni di un passato doloroso… Un romanzo che non si può non leggere, e non si riesce a smettere di farlo. Da non perdere.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...