giffoni 2017

Giffoni e Save the Children

indexPubblicazione a cura della redazione del comunicato stampa

Il Giffoni Film Festival e Save the Children insieme per i bambini. La partnership, nata con la 47esima edizione della rassegna cinematografica dedicata ai ragazzi, sarà raccontata il 15 luglio nell’ambito della Masterclass condotta dall’attore Francesco Montanari insieme a Francesco Apolloni.

 

Punto di partenza del confronto saranno le storie di successo di chi è riuscito a sviluppare i propri talenti grazie ai Punti Luce, centri che nell’ambito della campagna “Illuminiamo il futuro” offrono l’accesso gratuito a opportunità educative a bambini e adolescenti. In Italia quasi un bambino su 3 è esposto al rischio di povertà ed esclusione sociale. Nel 2016 un ragazzo su 10 non è andato a teatro, non ha visitato un museo, non ha letto un libro.

 

 

Il Giffoni Film Festival e Save the Children insieme per i bambini. Sarà presentata domani sabato 15 luglio nell’ambito della 47esima edizione della rassegna che ha per obiettivo la diffusione della cultura del cinema per ragazzi in Italia e nel mondo – in corso a Giffoni Valle Piana, in provincia di Salerno, dal 14 al 22 luglio – la partnership che vede fianco a fianco il Giffoni Film Festival e Save the Children, l’Organizzazione internazionale dedicata dal 1919 a salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro, a ogni costo.

Sarà l’attore Francesco Montanari, insieme al regista e sceneggiatore Francesco Apolloni, a raccontare la nuova partnership all’interno della Masterclass che si terrà a partire dalle 16.15 presso l’Antica Ramiera, con l’intervento di Elio Lo Cascio, Coordinatore dei Punti Luce di Roma, due dei ventuno centri ad alta intensità educativa presenti in dodici regioni italiane dedicati ai bambini dai 6 ai 16 anni che vivono in aree prive di adeguate opportunità per l’infanzia e l’adolescenza, istituiti da Save the Children nell’ambito della campagna per il contrasto alla povertà educativa “Illuminiamo il futuro”.

A essere protagoniste dell’appuntamento in programma nella sezione del Festival dedicata all’approfondimento che vede la partecipazione di 100 ragazzi tra i 18 ed i 25 anni, infatti, saranno proprio le storie di successo dei bambini che, grazie ai Punti Luce, hanno avuto l’opportunità di sviluppare le proprie passioni e capacità, sfuggendo a una condizione di povertà ed esclusione sociale alla quale è esposto in Italia quasi un bambino su 3[1].

 

La mission del Giffoni Film Festival, che con il tema “Into the Magic” ha deciso di dedicare l’edizione 2017 alla magia, è dare ai bambini e ai ragazzi una concreta possibilità di comprendere il linguaggio cinematografico, confrontarsi su temi importanti per la loro età e di far sentire la propria voce. Un genere di opportunità della quale i bambini in Italia oggi hanno urgente bisogno: secondo i recenti dati di Save the Children, un ragazzo su 10 tra i 6 e i 17 anni non è mai andato a teatro, non ha visitato un museo, non ha letto neppure un libro[2].

Sono 4.600 i giurati di questa edizione, provenienti da 52 Paesi, suddivisi per fasce d’età: Elements +3 (dai 3 ai 5 anni), Elements +6 (dai 6 ai 9 anni), Elements +10 (da 10 ai 12 anni), Generator +13 (dai 13 ai 16 anni), Generator +16 (dai 16 ai 17 anni), Generator +18 (18 anni in su), Gex Doc (sezione dedicata a docenti e filmgoers) e Parental Control – Destinazione Italia (rivolta a tutta la famiglia).

Ai 101 film in concorso, si aggiungono 6 anteprime e 6 eventi speciali proposti in collaborazione con le più importanti major, produzioni e distribuzioni italiane.

Tra gli ospiti attesi, Mika, Amy Adams e Julianne Moore, che incontreranno i giovani giurati.

“Siamo felici di poter annunciare questa importante partnership con il Giffoni Film Festival, che da anni promuove con impegno l’accesso dei bambini alla cultura – ha dichiarato Raffaela Milano, Direttrice dei Programmi Italia-Europa – Il lavoro che svolgiamo sul campo ci ricorda ogni giorno che è necessario continuare a lottare affinché i tanti bambini in condizioni di svantaggio socio-economico abbiano l’opportunità di sviluppare i propri talenti e aspirazioni. Con questa nuova collaborazione saremo fianco a fianco nel promuovere l’accesso alla cultura per tutti i ragazzi”.

A raccontare l’incontro, dai microfoni della web radio Giffoni NOW, una squadra d’eccezione: i giovani redattori di UndeRadio (http://www.underadio.it), progetto radiofonico del Movimento Giovani per Save the Children che intende favorire la cittadinanza attiva, il contrasto a ogni forma di discriminazione e lo sviluppo di un’informazione corretta e priva di pregiudizi, coinvolgendo 2.000 studenti di 36 scuole secondarie di Roma, Napoli e Torino.

[1] Dati tratti dal 7° Atlante dell’Infanzia a rischio, “Bambini, Supereroi”, Save the Children.

[2] Dati tratti dal rapporto “Futuro in partenza? L’impatto delle povertà educative sull’infanzia in Italia”, Save the Children.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...