Libri

“Memorie di un porcospino”

COMBO_PREVIEW.jpgdi Gabriele Ottaviani

non voglio avere problemi con nessuno prima di abbandonare questo mondo, tanto uno di questi giorni dovrò morire

Memorie di un porcospino, Alain Mabanckou, 66thand2nd, traduzione a cura di Daniele Petruccioli. Abolisce il punto, così come, per ovvia e diretta conseguenza, la gran parte delle maiuscole, la scrittura fluviale, totale, potentissima: il volume, che ha rivelato al mondo, anche per il tramite della vittoria del prix Renaudot, il talento di uno dei più grandi scrittori della nostra contemporaneità, e che ora viene finalmente ripubblicato (bellissima, e si immagina davvero ardua, proprio per la densità, il peso specifico, la molteplicità e la ricchezza assoluta di suggestioni che vengono proposte al lettore attraverso una prosa immaginifica e policroma, che amalgama la dimensione ancestrale delle tradizioni più intime allo splendore del realismo magico), potrebbe essere definito con ogni probabilità in maniera più che adeguata come un vero e proprio flusso di coscienza, se solo questa espressione non fosse abusata e non rimandasse a esempi che in realtà appaiono come poco calzanti. Parlare di una tale modalità narrativa suona infatti finanche riduttivo nella situazione specifica: non è solo il protagonista il centro di quest’opera, anche perché si tratta di un romanzo che ha più centri. Più chiavi di lettura. Più possibilità interpretative, tutte favorite da una struttura che si sviluppa a raggiera e che determina un crescendo, un’immersione sempre maggiore nella profondità dei simboli, dei temi, delle sfumature. Una leggenda africana dice che ogni uomo ha un suo doppio. Animale. Chi un leone, chi una giraffa, chi una gazzella. Il doppio di Kibandi è un porcospino. Mite e paffuto, è costretto ad abbandonare la sua esistenza per vivere con quello che, da bravo ragazzo, si macchia di colpe orribili di cui il docile e puntuto animale è costretto a essere complice e correo. Finché un giorno non fugge, e inizia a raccontare… Splendido.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...