Libri

“Il bosco di Mila”

51eBRpWAx+L._SY346_.jpgdi Gabriele Ottaviani

La moglie si era subito rassegnata. Almeno, lei, l’aveva scampata. Era vero che non ne sapeva nulla. Quando gli agenti della Stasi l’avevano condotta al quartier generale del Ministero e le avevano detto con calma inquietante che suo marito non l’avrebbe mai portata con sé nella fuga, non avevano impiegato troppo a convincerla. Forse perché bravi loro, forse perché lei era già delusa di suo. Era ritornata a casa, dove presto era morta di crepacuore, rinchiusa nel pensiero di essere stata tradita dal marito che intendeva scappare senza di lei. Alexandra era stata destinata a un grigio e ordinato orfanotrofio con il ritratto del presidente tedesco alle pareti, e lungo il viale una sfilata di bandiere rosse al vento. Potestà genitoriale abrogata di colpo. Apertura di un nuovo fascicolo Stasi su Alexandra, orfana di Stato socialista, un numero fra i settantacinquemila bambini strappati alle loro famiglie.

Il bosco di Mila, Irma Cantoni, Libro/mania. A Brescia la notte di Santa Lucia è una notte gravida di attesa. Reca con sé doni, anticipa il Natale. Ma questa volta l’attesa non è per dei regali. O meglio, è per un regalo in particolare. Qualcosa di immateriale, eppure indispensabile. Notizie. Mila è una bimba. La sua famiglia, i Morlupo, è una delle più ricche della zona. E Mila è scomparsa nel bosco. Tutti la cercano, nessuno la trova. E lo scorrere del tempo rende tutto più trepidante e tragico. Oltretutto anche un’altra bimba, una sua compagna di classe, è sparita senza lasciare traccia. Le indagini sono nelle mani di Vittoria Troisi, da poco arrivata da Roma, da dove il suo passato la perseguita. E il ricordo di epoche lontane, di torti inaccettabili, di segreti che appestano l’aria da generazioni è proprio ciò con cui dovrà confrontarsi per portare alla luce la verità… Scritto con piglio energico e deciso, il romanzo, di impianto solido e classico, ha un ritmo formidabile e trascina il lettore in una vicenda intrigante e coinvolgente, dai mille risvolti.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...