Libri

“La battaglia del Cervino”

download.jpegdi Gabriele Ottaviani

In seguito al tragico incidente del Cervino, che ha sollevato un’emozione enorme ben oltre i confini della Svizzera, le autorità del Vallese hanno disposto il recupero delle salme, il fermo di Whymper, invitato a non allontanarsi dal suo albergo, e l’apertura di un’inchiesta che viene affidata al giudice istruttore Josef Anton Clemenz, competente per il distretto di Visp.

La battaglia del Cervino – La vera storia della conquista, Pietro Crivellaro, Laterza. È in assoluto una delle montagne più celebri dell’arco alpino, la sua mole si staglia imperiosa contro il cielo, come evidenziano anche le splendide immagini che fanno da prezioso corredo a questo libro di pregevolissima fattura che assume i contorni di una vera e propria inchiesta, condotta col piglio giornalistico e la competenza in merito all’argomento trattato che senza dubbio appartengono all’autore del testo. I numerosi tentativi di ascenderne le pendici, infatti, l’impresa della sua conquista, le illazioni, le stranezze, i misteri che a essa sono inestricabilmente legati sono tema centrale di tanta letteratura: in questo caso però la profondità dell’esame è tale, anche perché Crivellaro si avvale di una messe di documenti realmente fuori dall’ordinario, che si va molto oltre quella soglia a cui, reperendo notizie mediante varie fonti, si era sinora approdati. I contorni che infatti l’autore delinea sono quelli di una vera e propria battaglia post-risorgimentale (non a caso uno dei personaggi coinvolti è Quintino Sella, scienziato, politico, alpinista, statista, per tre volte ministro delle finanze del regno d’Italia all’epoca dello stato liberale la cui crisi porterà dopo decenni all’avvento del totalitarismo, docente di geometria applicata alle arti, cristallografo di chiara fama…) – del resto ci si trova in una zona di confine, conflitto e contatto per antonomasia, su cui convergono gli interessi di più stati – tra potenze europee, e non solo. Al tempo stesso, non manca di sottolineare l’umanissima aspirazione al controllo della natura, al trascendente, l’anelito all’autodeterminazione che accomuna molti uomini. Da leggere.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...