Libri

“Il signor parroco ha dato di matto”

download (1).jpegdi Gabriele Ottaviani

Non sono qui per giudicarla. Se le dispiace davvero per quel che ha fatto di male, basta dirlo e svuotare tutto quello che le pesa nel cuore. Resterà unicamente tra lei e Dio, io faccio solo da tramite. Questo si chiama confessione. Io devo mantenere il segreto più assoluto su tutto quello che mi dirà. Cominci, abbia fiducia in Lui. Sapesse quanto le vuol bene. La sta aspettando da così tanto tempo. Non chiede altro che di poterla stringere fra le sue braccia.

Il signor parroco ha dato di matto, Jean Mercier, San Paolo. Traduzione di Carlo Travaglino. Don Beniamino è a capo di una parrocchia. Una come tante. E proprio perché è come tante lui un bel giorno prende e se ne va. Perché non si può essere come tanti quando ci si rivolge a Dio. Non si può non rendersi conto di quanto il mondo che ci circonda sia difficile, problematico, disperato, di quanta sofferenza, di quanto dolore, di quanta paura per il domani ci sia un passo oltre la soglia delle nostre vite tranquille e battersi il petto ipocritamente quando in realtà si è interessati solo alle proprie meschine piccinerie, nonostante le belle e altisonanti parole con cui ci si riempie la bocca. Soprattutto, non si può discutere come primedonne inferocite e incattivite arrivando a prendersi a male parole, con lo stesso sibilo che fa un coltello lanciato, per la posizione dei fiori sull’altare e cose di questo genere. Perché è questo che succede nella parrocchia di don Beniamino (e mica solo nella sua…). Che, giustamente, poveretto, per l’appunto, un giorno si rimbocca l’orlo della tonaca, parte gambe in spalla e si dà alla macchia. Non è per questo che ha scelto di servire il Signore, non è per fare da balia a un sempre più sparuto branco di gente che crede per abitudine e per far bella figura con non si sa chi e non per sentimento. A quel punto, però, negli astanti si risveglia – miracolo, è il caso di dirlo… – la coscienza. E il finale… Credibilissimo e al tempo stesso vagamente e allegramente surreale, comico, umoristico, esilarante, dolce e profondo, è un libro che diverte e stimola il pensiero.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...