Libri

“Non solo finestre”

download (5).jpegdi Gabriele Ottaviani

Cosa può darti il silenzio?… Un lento calare dentro se stessi, nel proprio passato e nel proprio presente. Tacendo, lascio parlare le cose.

Non solo finestre, Camilla Salvago Raggi, Il canneto. L’estate, la bella stagione, è quella in cui si parte, di norma. Ma spesso è anche quella in cui si torna. In luoghi che si sono amati, che si amano ancora, ma che non possono essere frequentati con periodicità quotidiana. E quindi può succedere che si torni a riaprire una vecchia casa, che la si rinfreschi, le si faccia prendere aria e la si liberi dalla polvere del tempo che passando si è depositata su quelle cose di maggiore o minor pregio economico, a seconda dei casi, ma certo tutte egualmente importanti dal punto di vista emotivo, perché ognuna di esse è una sfaccettatura delle sensazioni che giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno hanno costruito la tessitura della vita. Che procede per errori e manchevolezze: sbagliando s’impara, del resto. E così sono proprio le piccole cose che non funzionano, le porte che si spalancano con difficoltà, le manopole da girare all’incontrario, trucco che gli abitanti conoscono ma chi è esterno a quel linguaggio che si forma nel tempo tra gli oggetti e coloro che li adoperano non può sapere, a fornire lo spunto per fermarsi, riflettere, raccontare. Cosa che Camilla Salvago Raggi fa con innata grazia e seducente bellezza.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...