Cinema

“2:22”

222-movie-teresa-palmer-michiel-huismandi Gabriele Ottaviani

Dylan è giovane, intelligente, brillante e portato per le scienze. Riesce a vedere nella realtà che lo circonda i pattern, ossia gli schemi ricorrenti che a suo dire la regolano. Controlla il traffico aereo del JFK di New York, un aeroporto che il padre pilota – lui invece teme il volo – ha frequentato infinite volte e dove transitano ogni anno quasi sessanta milioni di persone. Un incidente, ancorché solo sfiorato, ne sospende l’avviata carriera. Ma ciò che è peggio è che una ridda di ripetitive e per lo più inquietanti coincidenze, sempre di norma al medesimo orario, le due e ventidue pomeridiane, comincia da quel momento in poi a condizionare, instaurando una strana relazione con un fenomeno astronomico in atto in quei giorni d’aprile duemilasedici e con una tragedia di trent’anni prima, in maniera sempre più drammatica la sua esistenza e quella di chi nel frattempo ha scoperto di amare​. In sala dal ventinove di giugno 2:22 – Il destino è già scritto (sottotitolo giusto, ma svela troppo la trama…) è un film onesto, interessante, non pretenzioso e non fatto né recitato male, ma un po’ esile e banale. Di Paul Currie, è con i bellissimi Teresa​ Palmer e Michiel Huisman e Sam Reid.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...