eventi

Il Cantiere delle Storie

show_img.jpgPubblicazione a cura della redazione del comunicato stampa

AL VIA DAL 22 GIUGNO A LA MADDALENA “IL CANTIERE DELLE STORIE”

L’UNIVERSITÀ DI SASSARI E IL PREMIO SOLINAS IN COLLABORAZIONE CON LE UNIVERSITÀ DI CAGLIARI E ROMA TOR VERGATA, IL COMUNE DI LA MADDALENA, CINEMED – FESTIVAL INTERNATIONAL DU CINÉMA MÉDITERRANÉEN DE MONTPELLIER E L’ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA DI MADRID PER LA CO-PROGETTAZIONE DI UN CENTRO DI ALTA FORMAZIONE MULTIMEDIALE PER IL CINEMA E LE ARTI, CON UN FOCUS SULLA SCRITTURA CINEMATOGRAFICA

Si parte giovedì 22 giugno a La Maddalena con il Cantiere delle Storie, progetto internazionale realizzato dall’Università di Sassari e dal Premio Solinas in collaborazione con le Università di Cagliari e Roma Tor Vergata, il Comune di La MaddalenaCINEMED – Festival International du Cinéma Méditerranéen de Montpellier l’Istituto italiano di Cultura di Madrid.

Questa 32esima edizione del Premio Franco Solinas per la sceneggiatura e, soprattutto, il ritorno della manifestazione a La Maddalena sono dedicati a Paolo Sorrentino, che ha esordito a partire dal Premio Solinas. Per l’occasione saranno proiettate in sala le 10 puntate di The Young Pope, grazie a Sky e Wildside. Le proiezioni saranno gratuite e aperte al pubblico al Cinema Primo Longobardo, sul lungomare Ammiraglio Mirabello.

Tra i numerosi ospiti presenti nell’isola, dove il Premio Solinas è nato nel 1985, anche gli sceneggiatori Stefano Rulli, Giorgio Arlorio, Silvia Napolitano, Gloria Malatesta, Salvatore de Mola, Mimmo Rafele, e i registi Paolo Zucca, Agostino Ferrente, Giovanni Piperno, Mariangela Barbanente, Paola Randi, Graziano Diana, Lorenzo Vignolo. Molti anche i produttori, fra cui Federico Scardamaglia, Giannandrea Pecorelli, Barbara Dall’Angelo e Marcantonio Borghese, che si daranno appuntamento a La Maddalena alla ricerca di giovani talenti da scoprire tra i finalisti del Premio.

Il Cantiere delle Storie, guidato dal Premio Solinas e dall’Università di Sassari, ha sviluppato un percorso di Alta Formazione per i finalisti del Premio e per gli studenti di cinema e di architettura dei tre Atenei coinvolti a cui è stata offerta l’opportunità di partecipare attivamente allo sviluppo di progetti cinematografici originali (soggetti e sceneggiature) e alla co-progettazione di un Centro di Alta Formazione multimediale internazionale per il Cinema e l’Audiovisivo a La Maddalena. Il lavoro progettuale sul fronte del Centro di Alta Formazione è stato svolto da alcuni laureandi del Corso di Laurea Magistrale in Architettura dell’Università di Sassari sotto la guida di un gruppo interdisciplinare di docenti coordinato da Paola Pittaluga e Francesco Spanedda del Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica. Il lavoro è stato portato avanti attraverso le varie fasi di pianificazione ambientale, restauro, progettazione architettonica. Il tutto tenendo conto di specifici criteri e requisiti che hanno orientato il percorso progettuale: sostenibilità ambientale, sociale ed economica, flessibilità, per citarne alcuni. Ne sono scaturiti diversi possibili scenari che, tra ipotesi di accentramento e dislocazione degli spazi, prendono in esame l’ex-Arsenale (Padiglione del Mare, Catering e Officina Elettrica), residenza Carlo Felice e alcuni edifici del Centro Storico di La Maddalena. I progetti saranno presentati durante la tre giorni nell’isola.

L’appuntamento con l’inaugurazione è giovedì 22 alle 21.00 al Cinema Primo Longobardo a La Maddalena dove, dopo i saluti istituzionali del Rettore dell’Università di Sassari Massimo Carpinelli e della Presidente del Premio Solinas Annamaria Granatello e del Presidente Onorario del Premio Francesca Solinas, saranno proiettati i primi tre episodi di The Young Pope di Paolo Sorrentino. Si prosegue venerdì 23 giugno alle 9.00 nella sala conferenze dell’Hotel Le Nereidi con la presentazione delle Idee progettuali per il Centro di Alta Formazione elaborate dagli studenti dell’Università di Sassari e a seguire, dalle 14.00, nel Circolo ufficiali, con la sessione di pitching in cui i produttori incontrano i finalisti e i giurati del Premio Solinas, gli studenti di Cinema e Architettura delle Università di Sassari, Cagliari e Tor Vergata.

La sera di venerdì 23 giugno al Cinema Primo Longobardo alle 21.00 la proiezione degli episodi 4, 5, 6 di The Young Pope. La mattina di sabato 24 giugno dalle 9.00, si continua nella Sala Conferenze Le Nereidi con il Laboratorio di Co-progettazione per il Centro di Alta Formazione e che prevede interventi di architetti e ospiti internazionali. Dalle 10.30 tra l’hotel Le Nereidi e il Miralonga, si formeranno i tavoli di lavoro tra produttori, finalisti e giurati del Premio Solinas, studenti e docenti di cinema e architettura delle tre università coinvolte. Al laboratorio prenderanno parte anche alcuni giovani di La Maddalena.

La sera di sabato 24 alle 21.00 al Cinema Primo Longobardo, cerimonia di consegna dei Premi ai vincitori del 32° Premio Franco Solinas Cantiere delle Storie e la presentazione dei partner internazionali e dei risultati del Lab di co-progettazione del Centro di Alta Formazione. A seguire, le proiezioni degli episodi 7 e 8 di The Young Pope. Domenica 25 terminerà l’omaggio a Sorrentino con la proiezione degli ultimi due episodi di The Young Pope.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...