Libri

“Le temps suspendu”

download (7).jpegdi Gabriele Ottaviani

D’où vient-il, l’arbre de Noël?

Le temps suspendu de la Noël à l’Épiphanie – Le cycle des douze jours dans la Vallée d’Aoste et d’ailleurs, Alexis Bétemps, Priuli & Verlucca. È per definizione il tempo dell’attesa quello a ridosso del Natale. Soprattutto per i bambini, che con aria sognante aspettano doni, ricompensa per la loro bontà d’animo e purezza di cuore. Ma anche tra Natale e l’Epifania, in quei dodici giorni che intercorrono tra la nascita del Signore Nostro Gesù Cristo e il suo primo manifestarsi dinnanzi ai Magi giunti apposta per lui da lontano seguendo una cometa e portando seco oro, incenso e mirra, si può parlare di un tempo sospeso, un momento di passaggio che ogni anno si ripresenta, che celebra la transizione da un anno all’altro, con quel che ne consegue, in termini di rinascita, prospettive, propositi, sogni. Sono ricorrenze importanti quelle ricordate in questo bel libro che si legge con piacevolezza anche se non si ha estrema dimestichezza con la lingua nella quale è redatto, in cui ci si immerge nelle tradizioni di territori che, così raccontate, non solo si fanno veicolo di storie, simboli e testimonianze significative, ma contribuiscono alla formazione di un dialogo ideale e nella medesima occorrenza concreto fra individui e comunità. Da non perdere.

 

Annunci
Standard

One thought on ““Le temps suspendu”

  1. Pingback: Il tempo sospeso secondo Alexis Bétemps | Convenzionali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...