Libri

“La notte di Natale”

41MLqcc932L._SX335_BO1,204,203,200_ (1).jpgdi Gabriele Ottaviani

Intanto gli anni passavano, io crescevo e diventai donna, e le attenzioni del mio patrigno dalla mamma si spostarono su di me.

La notte di Natale, Giuseppe Ardito, Guida. Nella cornice, ricostruita con cura, dell’epoca dell’unità d’Italia Giuseppe Ardito ambienta una coinvolgente storia d’amore, raccontata con intensità e passione e un linguaggio semplice e chiaro, di cui l’ampio respiro del periodare non inficia, anzi, esalta la leggibilità: Bronte e Troina sono i luoghi in cui si svolgono gli eventi più significativi della vicenda che vede protagonista Marcello Palizzi, uomo virtuoso, pittore di talento, napoletano. Nel milleottocentosessanta gli ideali di Giuseppe Mazzini, il quale, al grido di Dio e popolo, ventinove anni prima aveva lanciato il programma della Giovine Italia, hanno ancora una fortissima presa su ampi strati di una popolazione prostrata da innumerevoli avversità e che si trova a vivere in condizioni di grave difficoltà sotto ogni aspetto: Marcello si riconosce nelle istanze proposte, ma il terribile massacro di Bronte, che ha ispirato anche un celebre film di Florestano Vancini, palesa con tutta la stridente amarezza del caso la dicotomia tra il pensiero e la tensione ideale verso la libertà e l’uguaglianza e l’azione, ossia la dura repressione, gli arresti, i processi sommari, le condanne a morte, le fucilazioni. È dunque questo anche un romanzo sulla disillusione, sulla perdita dell’innocenza, che testimonia una volta di più quanto il vivere sia molto più complicato all’atto pratico che non nella teoria: interessante.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...