Libri

“Uno scandalo bianco”

download (10)di Gabriele Ottaviani

  • Ma tu sei sempre stato onesto, lo so io che ti conosco.
  • Lo credevo anch’io, ma non ne sono più così sicuro.

Uno scandalo bianco, Nicola De Cilia, Rubbettino. Nella longlist del premio Comisso. Più che convincente sin dalla copertina, il romanzo è la cronaca di un tracollo annunciato. Perché i segnali c’erano, eccome. E da tempo. Ma sono poche le attività umane più frequenti della deliberata ignoranza di ciò che non ci fa comodo conoscere. Un uomo ha una gran fede. Ha dei valori. Una famiglia. Degli amici. Un lavoro. Un ruolo importante nella società, per cui è riconosciuto. È un riferimento, anche politico. Se il rosso è il colore del più grande partito comunista d’occidente, il bianco del resto è la tinta che rappresenta la Democrazia Cristiana. Un giorno però tutto d’improvviso si disfa, si sfarina, si scompagina. Troppo a lungo era stato portato avanti quell’equilibrio impossibile, altro che precario. È l’Italia degli anni Ottanta quella di cui si parla in quest’opera attenta, semplice, chiara, ben strutturata: quella edonista che ha fatto il passo molto più lungo della gamba mentre il mondo, le campagne in primo luogo, cambiano. E il protagonista deve rendersi conto che non potrà contare su nessun aiuto, nemmeno soprannaturale, per venire a capo di questa intricata matassa,  per rendersi conto veramente che non di solo pane vive l’uomo. Intenso.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...