Libri

“Dracula”

download (9).jpegdi Gabriele Ottaviani

Dopo che lui è indietreggiato, siamo rimasti a guardare con inorridito stupore quella donna, il cui corpo era in quel momento reale quanto il nostro, passare attraverso un interstizio nel quale avrebbe potuto a stento infilarsi la lama di un coltello. Abbiamo provato tutti un senso di grande sollievo nel vedere il professore rimettere con calma i fili di stucco lungo i bordi della porta. Terminata quest’opera, ha sollevato il bambino e ha detto: «Venite adesso, miei amici. Non possiamo fare di più fino a domani. C’è un funerale a mezzogiorno, perciò noi verremo molto prima. Amici di morto saranno tutti andati alle due e quando sacrestano chiude cancello, non resteremo. Poi ci sarà di più da fare, ma non come stanotte. Quanto a questo piccino, non è molto ferito e domani sera starà bene. Lasceremo qui, dove polizia potrà trovarlo, come l’altra notte, e poi andiamo a casa».

Dracula, Bram Stoker, De Agostini, traduzione di Tommaso Pincio, prefazione di Claudia Durastanti. Se si pensa a un vampiro si pensa inevitabilmente, quasi come se si trattasse di una sorta di irresistibile riflesso condizionato, pavloviano, a lui. La sua è la prima, la più significativa, la più evocativa immagine che sovviene alla mente, col colorito terreo, gli occhi come nemmeno Caron dimonio, per citare padre Dante, i denti acuminati. È il vampiro dal nero mantello, a cui una canzonetta di non sesquipedale intelligenza chiedeva di succhiare un bel pollo lasciando le donne campar. È Dracula. L’ispirazione, come è noto, viene da Vlad III, principe di Valacchia, e Bram Stoker, che non a caso viene dall’Irlanda, all’epoca e per molto tempo ancora quintessenza dell’oscurantismo, nel milleottocentonovantasette, centoventi anni fa, dà vita all’ultimo vero e proprio romanzo gotico della letteratura mondiale. Una lettura agilissima, ma nella realtà dei fatti, zeppa, com’è naturale e prevedibile che sia, di simbolismi, allegorie, chiavi di interpretazione, che questa nuova edizione consente di apprezzare compiutamente.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...