Cinema

“Il crimine non va in pensione”

Il-crimine-non-va-in-pensione-locandinadi Gabriele Ottaviani

Edda ha più di settant’anni e quando i condomini dello stabile in cui era portinaia hanno messo in vendita il suo appartamento si è trovata dalla sera alla mattina senza lavoro né casa, e quindi si è trasferita in un ricovero per persone diversamente giovani di cui però non riesce a pagare la retta perché per aiutare la figlia senza lavoro fisso e mollata dal marito si è impegnata pure la fede ed è finita a cercare fortuna al tavolo del bingo. Gli amici e coetanei che vivono con lei, un’incantevole ex ballerina con marito geometra gelosissimo, un generale nostalgico, una professoressa di matematica che alza troppo il gomito, un tombeur de femmes fissato con i western, un formidabile elettricista e un’adorabile napoletana che ha portato sulla retta via il nipote bello e mariuolo, Sasà, facendolo assumere come portantino nella casa di riposo, con l’aiuto di un autista che ama non riamato il suddetto Sasà, di uno sfasciacarrozze molto abile nello svellere casseforti e di altri varipointi tipi umani, si danno da fare per aiutarla. Come? Con una rapina. In puro stile Soliti ignoti. Il crimine non va in pensione, di e con Fabio Fulco, scritto da Fabrizio Quadroli, presentato all’Italian Pavilion allo scorso festival di Cannes, in sala dal quindici di giugno e gratis – splendida idea! – per gli over 70 e gli under 20 che li accompagneranno (qui l’elenco delle sale e la prenotazione: http://www.stemoproduction.com/), non è certo perfetto, ma è lieve, non si prende sul serio, è divertentissimo, esilarante e ha un cast delizioso: Stefania Sandrelli, Ivano Marescotti, Gianfranco D’Angelo, Franco Nero, Orso Maria Guerrini, Maurizio Mattioli, Salvatore Misticone, Giacomo Piperno, Rosaria D’Urso, Silvana Bosi, la mai abbastanza compianta Gisella Sofio, cui il film è dedicato, e tanti altri. Una ventata d’aria fresca.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...