Libri

“Il sogno del drago”

51uy7KacmnL._SY346_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Dicono che sia il matrimonio, la tomba dell’amore. Ma in verità la sua tomba sono le stanze d’hotel.

Il sogno del drago, Enrico Brizzi, Ponte alle grazie. Esistono molti modi per spostarsi da un punto all’altro, molti mezzi per viaggiare. E il viaggio, si sa, se inteso nel suo senso più autentico, puro, profondo e vero, è un’esperienza dalla quale è impossibile ritornare immutati, in quanto il contatto con l’altro, se genera condivisione e dialogo, agisce su di noi come l’acqua d’un fiume su una pietra che ne è nel letto. La modifica, lentamente, inesorabilmente, costantemente. E certamente viaggiare camminando, con i suoi tempi, i suoi riti, la sua lentezza è un’esperienza davvero singolare: Enrico Brizzi è uno scrittore. Un uomo, ed è un padre. È un pellegrino. Si mette lo zaino in spalla e va alla volta di Santiago de Compostela, partendo da Torino. Si imbatte in numerose storie, ha tempo e modo di meditare sul presente, sul passato, sul futuro. E di raccontarlo, con una forma aggraziata che riproduce alla perfezione il ritmo del percorso, inducendo anche il lettore a mettersi in gioco, a ripensare le sue priorità, a provare a farsi forza per fare del mondo un posto migliore, qualcosa di più simile ai suoi desideri.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...