Libri

“Una Cenerentola moderna e altri racconti”

9788869933745.jpgdi Gabriele Ottaviani

Frank Evan sedeva nella platea della società e osservava la prima galleria con la stessa espressione che Debby gli aveva visto fare durante il discorso di zia Pen; ma abbandonò presto quel divertimento per osservare i diversi attori di quel dramma che si sviluppava sotto i suoi occhi, mentre un forte desiderio di prendere parte a quella recita si impossessava lentamente dei suoi pensieri. Debby si mostrava sempre ben disposta quando lui arrivava, e lo trattava sempre con la gentilezza di una donna generosa che aveva avuto una possibilità di perdonare; osservava quell’uomo silenzioso e solitario con una grande compassione per il suo lutto e un’ammirazione crescente per la sua vita retta. Più di una volta gli uccelli marini avevano visto due figure passeggiare sulla spiaggia all’alba con la pace del mattino sui volti e la luce di una luna complice negli occhi. Più di una volta l’oceano amichevole aveva fatto da terzo incomodo in quelle piacevoli conversazioni, e il suo sottofondo leggero andava e veniva tra i bassi armoniosi e gli alti argentini delle voci umane con una melodia che donava un altro fascino ai loro incontri, che presto divennero splendidamente dolci sia per l’uomo sia per la fanciulla. Raramente zia Pen aveva visto quei due insieme e raramente parlava di Evan; Debby la lasciava in pace, perché ogni volta che pensava di fare la sua innocente confessione si accorgeva che, nonostante per lei significasse molto, alle orecchie di un altro non era nulla e non valeva nemmeno la pena raccontare; quindi, senza sapere dove portasse quel verde sentiero, continuò per la sua strada conducendo due vite diverse: una ricca e onesta, ben nascosta dentro se stessa, l’altra frivola e allegra sotto gli occhi di tutti. Ma quelle nubili venerabili, le Parche, presero la questione in mano e presto ebbero la meglio sulle matrone dalla vista limitata, le signore Grundy e Carroll; perché molto prima di rendersene conto, Frank e Debby iniziarono a leggere insieme un libro più importante di qualsiasi opera scritta da Dickens, e quando arrivarono alla parte più bella della dolce storia che Adamo per primo raccontò a Eva andarono a guardare il nome sulla copertina e si resero conto che era “Amore”.

Una Cenerentola moderna e altri racconti, Louisa May Alcott, Elliot, traduzione di Sabato Angieri. Il suo nome è certamente legato prima di tutto a quel capolavoro per l’infanzia, ma non solo, anzi, un romanzo che a pieno titolo rientra tra i più importanti del suo periodo storico e all’interno del suo genere, figlio e simbolo d’un’epoca e di uno spirito del tempo, che è Piccole donne, un titolo che è divenuto nel tempo frase formulare, all’origine di un vero e proprio filone, e che ha generato numerose trasposizioni anche filmiche, in cui, nel corso dei decenni, si sono cimentate interpreti come Dorothy Bernard, Katharine Hepburn, Joan Bennett, Elizabeth Taylor, Janet Leigh, Winona Ryder, Claire Danes, Kirsten Dunst, Susan Sarandon. Ma la sua produzione letteraria è decisamente più ampia e variegata, senza dubbio interessante: Louisa May Alcott, autrice pure sotto lo pseudonimo di A. M. Barnard di diverse prose, vissuta in pratica fra Philadelphia e Boston, tra il milleottocentotrentadue e il milleottocentoottantotto, circa sessant’anni in mezzo ai quali gli Stati Uniti hanno vissuto l’esperienza di quello che è stato il cosiddetto Rinascimento americano, che con pietre miliari come La capanna dello zio Tom o Moby Dick ha contribuito in maniera molto più che significativa alla storia della letteratura mondiale e al palesarsi, al cospetto della dignità letteraria, di istanze che prima erano escluse da quell’ambito, o comunque ritenute marginali, trattate anche con un registro linguistico diverso, che finalmente per il tramite delle vicende di autori come Harriet Beecher Stowe o Herman Melville diviene adeguato e pregno di senso, è interprete sensibile e modernissima, talmente attuale che sembra provenire da domani. I racconti riuniti in questa antologia confermano una volta di più, qualora ve ne fosse bisogno, questa sua strordinaria dote, e sono un regalo prezioso e graditissimo per tutti gli appassionati, che ritroveranno una prosa precisissima, uno stile brillante, ironico, divertente, emozionante, una galleria di personaggi deliziosi, vividi, credibili.

 

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...