Libri

“Il marine”

51XBGorykXL._SY346_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Ingiustizie vere o immaginarie? Possibile che lo prendano di mira per le sue origini italiane?

Il marine, Pier Luigi Vercesi, Mondadori. In lizza per il premio Comisso di quest’anno. Ralph Minichiello è stato decorato in Vietnam per le sue azioni eroiche. Un anno vissuto nella giungla d’inferno. Ma lo stato per cui era pronto a morire, gli USA, lo zio Sam, al rientro sbaglia a versargli il giusto corrispettivo sul conto bancario. Mancano duecento dollari. E quando Ralph chiede spiegazioni lo trattano anche male. A quel punto si tratta di una sacrosanta questione di principio. E quindi lui, con calma, gentilezza, senza torcere un capello a nessuno, con molto garbo e altrettanta tranquillità, ottenendo persino la comprensione delle altre persone e lasciandosi andare, in quelle ore, finanche a un platonico flirt con una hostess, prende e dirotta un aereo. John Hoover, il capo dell’Fbi, il represso dei repressi, il gay omofobo per antonomasia, non può nulla. Da Los Angeles, facendo scali, rifornimenti, cambiando equipaggio perché non abilitato ad attraversare l’oceano, a cavallo di Halloween giunge a Roma, e poi, in macchina, cerca di arrivare a Melito Irpino, laddove è nato vent’anni prima. È il millenovecentosessantanove, la sua storia, talmente incredibile da essere vera, non può non diventare un simbolo. Tanto che si dice che da qui nasca il mito di Rambo. La ricostruzione che Pier Luigi Vercesi, penna magnifica del Corriere della Sera e direttore di Sette, ne dà è puntuale, accurata, chiara, limpida, fluida, raffinata, intelligente, brillante, appassionante, approfondita, doviziosa di particolari, sfumature, chiavi di lettura, un ritratto potente di un tempo che ha lasciato, al giorno d’oggi, un’importante eredità. Da non lasciarsi sfuggire.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...