Libri

“Acqua guerriera”

download (3).jpgdi Gabriele Ottaviani

Questa terra era stata macchiata, segnata dalla sconfitta, occupata dal nemico. Non se ne parlava e ancora si fa fatica a ricordare ciò che accadde sulla riva sinistra della Piave. «Sviluppare un percorso su questi luoghi, invece, per noi assume un forte significato simbolico, oggi che viviamo in un’Europa unita e gli austro-tedeschi non sono più i nostri nemici» commenta Gilberto.

Acqua guerriera – Vite controcorrente sul Piave, Elisa Cozzarini, Ediciclo. Per antonomasia si tratta del fiume che mormora allo straniero di tornarsene a casa sua, la linea d’acqua che fluisce per intero in Veneto, nella valle che porta il suo nome, fra il Monte Peralba e l’Adriatico, verde, forse, anche lì, come i pascoli dei monti di dannunziana memoria, ma certo molto più a nord, in prossimità di Cortellazzo. È il fiume sacro alla patria che baciava e irrigava la repubblica di Venezia, serenissima per eccellenza, è il corso d’acqua teatro di guerra cent’anni fa, e campo di battaglia ancora oggi. Perché il mondo è cambiato, è certo più sicuro, più moderno, più libero, più progredito e prospero, più ricco di un benessere maggiormente distribuito in una terra da cui molti, per lo più provetti contadini, sono partiti o stati fatti partire per andare altrove a cercare fortuna o solo, più banalmente, di che vivere, ed è cambiato anche il paesaggio, violato, maltrattato, massacrato: il fiume oggi passa nel cemento. Ma non tutti si rassegnano alla perdita della bellezza: Elisa Cozzarini, tra i candidati al Comisso di quest’anno, racconta le loro storie con partecipazione emotiva, onestà e acume. Interessante.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...