Libri

“La storia di Mary Jones”

51eDMp8fhIL._SY346_.jpgdi Gabriele Ottaviani

È tale e quale le donne quando si mettono in testa qualcosa! Impossibile indurle a cambiare idea.

La storia di Mary Jones scritta da me stessa in modo onesto e sincero sulla mia vita con Dolores e John Silver, così come me l’hanno raccontata loro di persona, Elin Boardy, Bompiani, traduzione di Carmen Giorgetti Cima. Long John Silver è un pirata con la gamba di legno. La moglie, Dolores, è più dura del cuoio vecchio. Eppure ha anche dei lampi di dolcezza, inattesi come una fioritura fuori stagione. È una donna forte, nata forse in un tempo sbagliato, magnetica. Mary Jones è povera. È orfana. Ha dodici anni. Cerca lavoro. Arriva a Bristol. Bussa alla porta di una taverna. Di fatto inizia così la sua vita adottiva. Impara a scrivere, e a distriscarsi in mezzo ad ambiguità sempre più controverse. Così come Il padre delle piccole donne raccontava l’anello mancante della catena, ciò che non sapevamo, così, cambiando quel che dev’essere cambiato, anche in questo caso si riesce, con mirabile maestria, a penetrare l’ignoto, a narrare l’assente partendo dalla rielaborazione di un classico che più classico non si può, nella fattispecie L’isola del tesoro. La giovane autrice svedese, originaria di Gotemburgo, madre, moglie, scrittrice e libraia, con talento magnifico riesce ad avviluppare inestricabilmente l’attenzione del lettore parlando in modo insieme concreto e simbolico di desiderio, violenza, prevaricazione, protervia, misoginia, potere, conquista, identità, sentimenti, sensibilità, amore. Brillantissimo.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...