Libri

“La lunga notte di Adele in cucina”

download (4).jpegdi Gabriele Ottaviani

Mi ricordo tutto, come tutti, di quella giornata…

La lunga notte di Adele in cucina, Livia Aymonino, Giunti. Che la componente autobiografica sia forte è dichiarato da prima di subito, ma questo, tutto sommato, è un dettaglio abbastanza trascurabile: ciò che conta davvero è altro in questo romanzo. Ciò che si nota infatti è la sua particolarità pur in una dimensione in cui tutti, a vari livelli, si possono universalmente riconoscere: giunti in una certa stagione della vita necessariamente non si può prescindere dal fare un bilancio. Ricordare, intrecciare i fili. Perché arriva un momento nel quale, benché si sia assolutamente più che adulti, nella realtà dei fatti ci si sente anche fragili, ancora frangibili, esposti come inesperti fanciulli alla possibilità del dolore, di cui in ogni modo si ha esperienza, ma in senso nuovo, più faticoso a superarsi, dato che tutto appare più arduo quando si comincia ad avvertire il peso del tempo passato, una difficoltà maggiore a compiere azioni che prima venivano molto più naturali. Eppure lo spirito è quello di sempre, o almeno quello che, andando indietro con la memoria, si ritiene di aver dimostrato di possedere in ogni situazione, indomito, guerriero, libero, allegro, selvaggiamente bonario e vagamente, ma mai con malizia, irresponsabile, sbarazzino: e allora capita che ci si ritrovi nella cucina della propria casa a ragionare di ciò che è stata la propria storia, passata attraverso eventi che hanno segnato un’epoca, come il rapimento e il delitto di Aldo Moro, solo per citarne uno, punteggiando i vari passaggi con ritratti di emozioni, luoghi, sentimenti, persone che si manifestano nelle ricette di torte, primi piatti o contorni di verdure. Sin dall’infanzia Adele ha vissuto in maniera soavemente zingaresca, in giro per il mondo, e non è ancora pronta per fermarsi. Giustamente. Fresco e divertente, appassionante e credibile, il libro è uno spaccato di vita e di cultura gastronomica globale che si legge con piacere.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...