Teatro

Orientheatre

LABIRINTOPubblicazione a cura della redazione del comunicato stampa

Sarà in scena all’interno del Festival LABIRINTO II con partenza presso il Teatro Studio Uno il 21 e 28 maggio 2017 la performance urbana Orientheatre: giro di vite prima assoluta, ispirato a “Il giro di vite” di Henry James, drammaturgia Tommaso Cardelli e Alessandro Di Murro, regia Alessandro Di Murro, con Jacopo Cinque, Giulia Modica, Laura Pannia, Lida Ricci e Bruna Sdao.

 

Prendendo spunto dalla disciplina dell’orienteering, o orientamento, che consiste nell’effettuare un percorso caratterizzato da punti di controllo chiamati “lanterne” e con l’aiuto esclusivo di una cartina topografica, gli attori del Gruppo della Creta hanno ideato l’evento urbano Orientheatre: giro di vite. Sostituendo le “lanterne” con attori, gli spettatori sono invitati ad orientarsi nel quartiere di Torpignattara, come dentro ad una drammaturgia spaziale. Seguendo le più moderne correnti di “riappropriazione territoriale”, che consistono nella valorizzazione delle zone depresse urbane ed extraurbane, il Gruppo propone una possibilità esperienziale di spettacolarizzazione dell’impianto urbanistico, che diventa scenografia e set per le narrazioni degli attori disseminati nella zona.

Note di regia

“Il disorientamento è una condizione esistenziale oltre che fisica. Mette in crisi ogni certezza. Ci riporta ad uno stato infantile in cui qualcuno deve prenderci per mano per riportarci nella via conosciuta. Questa è la condizione in cui vogliamo mettere gli spettatori.

Un lavoro che ha preso la forma e il colore che il quartiere di Torpignattara ci ha suggerito. Un primo esperimento che il Gruppo ha abbracciato con uno spirito di apertura e conoscenza che vuole indagare lo spazio, il significato dei segni e il confine tra realtà e finzione.

Partendo dalle derive situazioniste, ispirandosi al capolavoro di Henry James “Il giro di vite” e legandosi allo spirito e ai conflitti del quartiere romano che ci ospita, la performance mette al centro il significato del labirinto esistenziale in cui ognuno di noi si sente rinchiuso.­­

La domanda che vogliamo suscitare non è – qual è il significato?- ma – dov’è l’uscita?”

 

DURATA PERFORMANCE: 50 minuti.

Il primo turno ha inizio alle ore 17.00, l’ultimo alle ore 20.00 ed è prevista una partenza ogni 20 minuti. La prenotazione è obbligatoria.

 

 

Teatro Studio Uno

Via Carlo della Rocca, 6 00177 Roma
tel  +39 349/4356219 – +39 329/8027943 – email info.teatrostudiouno@gmail.com

Orari evento: primo turno ore 17.00 – ultimo turno ore 20.00 (partenza ogni 20 minuti)

Prezzo biglietti: intero €10,00 (prenotazione obbligatoria)

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...