Libri

“L’orologio di Monaco”

3172691di Gabriele Ottaviani

Avevo un totale disgusto di tutto. Dell’acqua, degli oggetti. Anche della parola.

L’orologio di Monaco, un film di Mauro Caputo, dal libro di Giorgio Pressburger, edizione speciale libro + dvd, Marsilio. Non vale granché, però fa scena. Si dà un tono, insomma, non è propriamente un oggetto che passi inosservato, è una delle classiche suppellettili che si vedono nelle case della piccola e media borghesia. Guido Gustavo Gozzano l’avrebbe definita una piccola cosa di pessimo gusto, ma probabilmente il suo spirito crepuscolare si sarebbe tinto in questo caso di venature decisamente troppo severe e irriguardose. È un’eredità, concetto chiave nella formazione della coscienza. È qualcosa che resta, che testimonia un passato, che documenta una memoria, un tempo che si è vissuto ma che non potrà mai e poi mai fare ritorno, dato che la freccia è orientata verso un’unica direzione. Sono cinque parenti ebrei a ricevere il dono di una vecchia zia. Un orologio fatto di globi dorati girevoli che incessantemente segnano il trascorrere della storia, fatta di traslochi, gioie, dolori, persecuzioni… La raccolta di racconti è bella, intima, potente e insieme delicata, cesellata con cura e tenerezza, profondissima, caratterizzata da un tocco lieve, mai retorico né banale, che indaga l’anima nei suoi meandri: lo stesso può dirsi per il film, presentato tre anni fa alla festa del cinema di Roma, il primo dei due che Caputo, che a lui ha dedicato anche il documentario Messaggio per il secolo oltre che Il profumo del tempo delle fragole, passato da Venezia l’anno scorso, trae da Pressburger facendone anche il suo protagonista, fil rouge e voce narrante. In questo caso specifico, della storia di una famiglia a cui si legano personalità come Karl Marx, Heinrich Heine, Felix Mendelssohn, Edmund Husserl, Emeric Pressburger e Kevin Macdonald. Da leggere e vedere.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...