Teatro

“Alice nel paese della Marranella” – Stap Brancaccio

P5111156Pubblicazione a cura della redazione del comunicato stampa

Sabato 20 maggio dalle ore 17.00

Azione performativa degli Allievi Attori dell’Accademia di recitazione, drammaturgia e regia Stap Brancaccio e laboratori gratuiti per bambini nell’ambito della festa > Alice nel paese della Marranella

L’ Accademia STAP BRANCACCIO diretta da Lorenzo Gioielli si appresta a cominciare il quarto anno di attività.In attesa delle nuove audizioni previste dal mese di giugnofesteggerà,il giorno sabato 20 maggio dalle ore 17.00 nell’ambito della manifestazione dell’Associazione Alice nel paese della Marranella, il proprio quartiere.  Da settembre 2016, infatti, la Scuola di Teatro e arti performative del Teatro Brancaccio e della Sala Umbertohala sede ufficiale presso lo storico Ex Cinema Impero, oggi Centro Culturale Spazio Impero.

Grazie all’associazione Alice nel paese della Marranella, che si propone di coagulare intorno a sé le tante forze creative che compongono il complesso contesto multiculturale della Marranella e di Torpignattara, la festa Alice nel paese della Marranella, nella sua veste di evento d’arte e riqualificazione del tessuto urbano e sociale, rappresenta un’importante occasione per la valorizzazione del carattere multietnico e meticcio del quartiere.

Il 20 maggio dalle ore 18.00 anche gli allievi attori dell’Accademia Stap Brancaccio, diretta da Lorenzo Gioielli e sostenuta dal direttore artistico del Teatro Brancaccio e Sala Umberto, Alessandro Longobardi, saranno in strada per festeggiare e partecipare all’attività di grande rilevanza culturale nel territorio, portando il proprio contributo artistico e creativo con una performance dal titolo M.I.U. (Mobili Installazioni Umane)divisa in quattro appuntamenti: ore 18.00, ore 19.30, ore 20.30, ore 21.00. Ed ecco dunque che il teatro va dal pubblico, lo cerca in strada, in mezzo alla festa, sotto il soffitto del cielo. Non manda personaggi, ma vignette viventi, fumetti sonori, ibridi meccanici: Artacchini, Itinerandoli e Leggìmi, un po’ creature un po’ giocattoli, forme in cerca di contenuto, cori mutanti di giovani attori affamati di gioco e di poesia (Rosa Masciopinto – docente di improvvisazione per Accademia Stap Brancaccio).

La Stap Brancaccio sarà presente anche con laboratori teatrali gratuiti per bambini (numero limitato fino ad esaurimento posti). Per l’occasione sarà allestito un punto di accoglienza “Stap”  dove si potranno ricevere tutte le informazioni relative all’Accademia e ai corsi di recitazione mono settimanali dedicati a bambini, ragazzi e adulti.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...