Libri

“Ventuno vicende vagamente vergognose”

Ventuno Vicende Vagamente Vergognose PDF.jpgdi Gabriele Ottaviani

Einstein era eccentrico ed eccitabile: esaminando Estella elaborò equivalenze elettromagnetiche, esplorando Ethel estrapolò equazioni elettrodinamiche. Escogitava enunciati elementari eppure epistemicamente essenziali eseguendo esperimenti erotici: escursioni ed emersioni, erezioni estenuanti, episodi extraconiugali, effusioni, efferatezze ed esplosioni estemporanee, eccezionali. Effetti epidermici? Escoriazioni ed ematomi ed escrescenze eccetera. – Ehi – esordì Elsa, esitante. – Ehilà – esclamò Einstein. – Entro? – È evidente. – Emanano editti estremisti – Elsa era esile, elegante. – Escono elenchi: esigono epurazioni ed esecuzioni. Emigreremo? – Esatto – evidenziò Einstein. – Ennesimo esodo ebraico, embè? Elsa esterrefatta esplose: – È esecrabile! – esteriorizzava enfasi, esasperazione. – Errore. È estate: espatriare è esaltante. Einstein esperiva emozioni eterogenee (estasi ed euforia esterofila) ed espresse entrambe eiaculando. – Ecco: energia espurgata! – esponendola esultava entusiasta – Evviva! – È edibile? – Eccome, ed è eccellente. – Egoista, elargiscimela.

Un tautogramma è un gioco enigmistico che consiste in una frase o in un componimento le cui parole cominciano tutte con la stessa lettera; nel Medioevo era addirittura brillante oggetto di esercitazioni poetiche. Walter Lazzarin scrive per CasaSirio Ventuno vicende vagamente vergognose, ventuno testi semplicemente deliziosi, che splancano una finestra sulle infinite possibilità della lingua, che parlano di Aristotele, Alessandro Magno, Bukowski, Cesare, Cleopatra, Dylan Dog, Einstein, Flora, Giuditta, Harry Potter (in ingelse), Isotta, Lolita, Marilyn Monroe, Nausicaa, Ottavia, Ottaviano, Peppa Pig, Pedro Pony, Riccardo Cuor di Leone, Socrate, Santippe, Tommaso d’Aquino, l’Ursula della Sirenetta disneyana e tanti altri, sono geniali, si leggono in un baleno e divertono tantissimo, anche grazie a un corredo di bellissime illustrazioni, firmate da Chiara Mazzotta, e alle digressioni che l’autore si concede, e che catapultano il lettore nel suo mondo. Di rara grazia.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...