Intervista, Libri

“La battaglia”: intervista ad Alessio Spataro

LaBattagliaCopertina2di Gabriele Ottaviani

Ha curato il volume La battaglia e noi di Convenzionali siamo felicissimi di intervistarlo: è Alessio Spataro.

Com’è nato La battaglia?

L’idea di parlare della vicenda di Giordano Sangalli, il partigiano diciassettenne di Tor Pignattara ucciso dai nazisti sul Monte Tancia, viene dalla storica Stefania Ficacci: nella Scuola Popolare di Tor Pignattara è stato poi realizzato il corso di fumetto che io ho tenuto per qualche mese, facendo lezioni molto semplici sulle tecniche più basilari. Il ragazzo che poi è risultato il migliore, Nikolay Pavlyuchkov, ha poi effettivamente realizzato le tavole a inizio anno.

Che esperienza è stata quella della scuola popolare?

Ho tenuto diversi corsi di fumetto, a Roma e non solo, anche per bambini o adolescenti. Ma questo mi è piaciuto in maniera particolare. Gli iscritti erano pochi ma motivatissimi, dai dodici ai ventotto anni, e ho visto ognuno di loro evolversi, crescere moltissimo, acquisire consapevolezza.

Ci sono argomenti che non si possono rappresentare in un fumetto?

No. Ma ciò non vuol dire che sia tutto lecito, né d’altro canto che debba esserci una censure. Ci sono rappresentazioni lecite in determinati contesti.

In che modo attraverso il fumetto si possono avvicinare i ragazzi a temi storici, sociali, culturali, di impegno civile? Come si può stimolare la curiosità dei più giovani?

La risposta secondo me è proprio nel fumetto. Io non sono vecchio, ma non posso certo definirmi giovane, e oggi invece chi è sotto i trent’anni ha una enorme possibilità di scelta: Internet, i videogiochi, le nuove tecnologie. Ma il fumetto secondo me – certo, la risposta è di parte, me ne rendo conto – rimane attraente, proprio perché è a metà fra il video, il film, l’animazione, il testo letterario o giornalistico, lo svago, l’intrattenimento, niente affatto passivo, e l’approfondimento.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...