Libri

“Alle Case Venie”

alle_case_venie_01.jpgdi Gabriele Ottaviani

Quando sarà finita questa guerra, allora sì che sarò stanca veramente.

Alle Case Venie, Romana Petri, BEAT. Le Case Venie sono un podere sopra Città della Pieve presso cui vivono due fratelli. Sono soli. Sono i figli di Astorre, che non c’è più. Sono Alcina e Aliseo. Lei ha trent’anni, lui diciassette. Lei nel paese è quella considerata strana: non ha marito, è libera, è indipendente, si occupa di tutto, non si cura delle chiacchiere, guida persino il furgone del padre. È una donna forte e tenace, eppure avverte perennemente accanto a sé una presenza oscura. Maligna. Fastidiosa. Oppressiva. Quella della morte. che un giorno infatti decide di manifestarsi di fronte a lei in un modo inaspettato e sconvolgente, ovverosia assumendo le sembianze dello spettro del padre, un uomo che ha commesso un errore, un uomo di cui in giro si parla male, un uomo la cui memoria deve essere riabilitata, il fango lavato via. E chi altri potrebbe assolvere a questo compito se non la sua amata figlia? La ricostruzione storica è come sempre mirabile, il paesaggio è personaggio, non certo semplice sfondo, ma quello che impressiona di più è la costruzione soave e insieme viscerale e potentissima della trama delle relazioni tra memoria, speranza, guerra, lotta, amore, morte, dolore, dignità e tante altre tematiche, tutte raccontate con chiarezza e forza etica ma senza retorica, che definiscono gli individui e le loro azioni. Da non perdere.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...