Libri

“Milo e il suo castello”

9788869450457_0_0_300_80.jpgdi Gabriele Ottaviani

C’era una volta un piccolo castoro che si chiamava Milo.

Milo e il suo castello, Annalisa Beghelli, Emanuela Nava, Carthusia. Emanuela Nava, sceneggiatrice televisiva che per cinque anni si è occupata dei testi dell’Albero azzurro, una delle più celebri trasmissioni per ragazzi, ha pubblicato numerosi libri, e ora dà alle stampe un testo non solo bellissimo, piacevole a leggersi, illustrato con rara grazia da Annalisa Beghelli, ma anche, per non dire soprattutto, di grande importanza. Milo e il suo castello, una storia di crescita nella quale tutti, chi più chi meno, hanno senza ombra di dubbio la possibilità di riconoscersi, e per mezzo della quale possono interpretare parte del proprio personale vissuto, nasce infatti dall’incontro con la Lega Italiana per la Fibrosi Cistica, la più comune – anche perché in media sono portatori sani della mutazione che determina l’eccessiva produzione di muco, sostanza che lubrifica l’apparato respiratorio e digerente ma che, se esageratamente prodotto, determina gravi problematiche funzionali, quattro persone su cento – fra le malattie genetiche gravi e cosiddette rare, che colpisce solo in Italia circa un neonato ogni duemilacinquecento o tremila. Un nemico contro cui non si deve mai abbassare la guardia, e anche splendide storie come quella di Milo possono aiutare a riflettere. Da leggere.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...