Libri

“False coscienze”

b00060di Gabriele Ottaviani

Complimenti, riesci proprio a sporcare qualunque cosa.

False coscienze – Tre parabole degli Anni Zero, Matteo Marchesini, Bompiani. Eröffnungsfeier, Rapida ascesa di B. Lojacono, La voce del coniglio. Matteo Marchesini ha una voce cristallina: le pagine della sua prosa sono ricchissime di suggestioni, e generano riflessioni di continuo. Ogni sillaba è inequivocabile. Eppure, al tempo stesso, misteriosa, perché penetra oltre lo schermo delle apparenze per raggiungere il senso delle cose e delle relazioni, tra le persone e non solo. Questo formidabile obiettivo viene raggiunto senza mai sacrificare la leggibilità, né, soprattutto, la credibilità: l’onestà del suo racconto fa sì che la sua narrativa, che ricostruisce e caratterizza personaggi e ambienti con pochi tratti decisi, sicuri, lapidari, evocativi e brillanti, sembri fondarsi su una poetica imbevuta di saggistica e critica militante. L’approccio che pare che l’autore, che è anche non a caso una delle più autorevoli voci critiche, oltre che narrative, dell’Italia contemporanea, infatti abbia, quantomeno a chi legge questi tre folgoranti racconti, uno migliore dell’altro (nessuno faticherà a trovare il suo preferito: chi scrive trova che l’ultimo sia un gioiello preziosissimo) che parlano di disamore e disillusione, della caduta di veli e maschere ipocrite, quando finalmente si ammette la necessità del coraggio di guardarsi dentro per vivere con pienezza, e di confronti con realtà dipinte con il loro autentico volto e con affetti stritolati dal rovo del risentimento, è quello scientifico del verista che non si pone mai come protagonista, ma fa emergere la storia in tutta la sua solennità. Splendido.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...