Libri

“Il prodigio”

il_prodigio_01.jpgdi Gabriele Ottaviani

Il suo ultimo pasto, come una condannata a morte. E così Anna aveva preso l’ostia per la prima e ultima volta, dopodiché aveva smesso di mangiare.

Il prodigio, Emma Donoghue, Neri Pozza. Traduzione di Massimo Ortelio. Nella seconda metà dell’Ottocento, in Irlanda, Lib Wright, un’infermiera veterana della guerra di Crimea, il conflitto a cui Cavour volle far partecipare anche il Piemonte con un gruppuscolo di soldati per potersi sedere al tavolo dei vincitori e spartirsi qualche bene, nonché allieva nientedimeno che di Florence (in onore della sua città natale, il capoluogo della Toscana) Nightingale, la fondatrice dell’assistenza sanitaria moderna, è appena arrivata dall’Inghilterra. È stata chiamata perché la sua competenza è risaputa, c’è da risolvere un caso a dir poco spinoso, e inoltre sa cosa siano il dolore, la morte, la sofferenza, il suo volto e il suo fisico sembrano essere stati scolpiti attraverso l’esperienza del travaglio: a quanto pare Anna, undici anni da quattro mesi, non tocca cibo dal giorno del suo compleanno. Sostiene di nutrirsi attraverso la manna del cielo, e si sa che nel contesto di quel tempo e di quel luogo la forza della religione assume una rilevanza marcatissima. Suggestione? Fanatismo? Semplicemente una bugia? O forse qualcosa di più? La ricostruzione, impeccabile, e la caratterizzazione dei personaggi, in particolare di quelli principali, fa sì che leggendo questo libro ci si ritrovi immersi nelle pieghe più oscure dell’anima.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...