Cinema

“Sfashion”

MV5BZjg3NDU3MDUtMjg4My00YjBiLTg1NzItY2I4MjEyMmNlNTgxXkEyXkFqcGdeQXVyNzMxMzg4OQ@@._V1_UY268_CR3,0,182,268_AL_.jpgdi Gabriele Ottaviani

Sfashion. In sala dal ventitré di marzo il film, premiato come miglior opera straniera all’Hollywood Boulevard Film Festival e al Los Angeles Independent Film Festival, di Mauro John Capece (cineasta ormai di lungo corso, nonostante la giovane età, e le cui opere sono spesso a buon diritto e con successo nel programma di numerose e prestigiose rassegne cinematografiche di livello internazionale), scritto insieme alla protagonista Corinna Coroneo (nel cast tra gli altri anche Giacinto Palmarini, Andrea Dugoni e Randall Paul), racconta una storia importante, un tema di scottante attualità, un’emergenza che è ormai diventata cronica e che sembra non interessare davvero, al di là dei proclami e della propaganda, la classe politica del nostro Paese, vista l’inefficacia delle misure prese, quando sono state prese, per evitare la catastrofe: molte nostre aziende che hanno sempre dato lavoro e prodotto rispettando le regole in Italia sono soffocate dalla crisi e dalle pastoie burocratiche. La protagonista è un’imprenditrice di terza generazione nel settore tessile, è determinata, creativa, umana. Ma è al tempo stesso sull’orlo della bancarotta. L’azienda fondata dal nonno ormai defunto, ma con cui immagina ancora di dialogare, la ditta per cui lei ha sacrificato gran parte di sé naviga in pessime acque. Però a questa giovane battagliera non è consentito arrendersi… Il sostrato da cui prende le mosse questo film è molto interessante e di sicura importanza civile: purtroppo però le premesse non sono sempre completamente mantenute, in quanto dal punto di vista dell’impianto complessivo Sfashion, penalizzato forse un po’ anche da un titolo che non appare il più felice possibile, dando l’idea di un gioco di parole di non altissima lega, non convince pienamente, soprattutto dal punto di vista attoriale e di scrittura. Dà l’impressione, per restare nel tema, che sia un abito dalla stoffa più che pregiata, ma che mostra diverse e non trascurabili pecche nelle rifiniture.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...