Libri

“L’ultima sillaba del verso”

3Dnn+9_7B_med_9788804674955-l-ultima-sillaba-del-verso_original.pngdi Gabriele Ottaviani

D’altronde, anche con la mamma… Quando stava per morire te ne sei andato a un convegno in Piemonte, proprio tu, il figlio prediletto…

L’ultima sillaba del verso, Romano Luperini, Mondadori. L’ultima sillaba del verso è la più importante. Perché è quella che dà la rima. Ma, quand’anche i versi non si corrispondessero fra di loro in base a consonanze o assonanze, è in ogni modo la misura, la chiusura del verso stesso che definisce finanche il tipo di componimento poetico. È solo alla fine che conosciamo finalmente tutto, o almeno tutto quello che appare. E come giudicare dunque una vita se non dal momento nel quale essa si spegne? Valerio è in prossimità di quel momento, di quell’ultima sillaba, è mezzo vivo e mezzo morto, a stento ancora si raccapezza nella sua casa in campagna dove sta trascorrendo, ascoltandone avidamente il ritmo, che vibra di sdegno e di dolore per le bizze ormai annose di un corpo che si avvia inesorabilmente al completo decadere, il tempo che gli resta, ed è quindi giunta l’ora del bilancio: la storia con l’iniziale maiuscola – la caduta del Muro, la guerra del Golfo, Tangentopoli… – compone la tessitura di questa narrazione intima e intensa, carnale, lirica e appassionata in cui si innestano le vicende personali, ad ampio spettro, di un uomo la cui propria cognizione del dolore diventa senso della fine e percezione d’un’assenza, ricerca di senso ed espressione universale di malinconia per le mete mancate, le illusioni perdute, le certezze svanite, individuali e collettive. Da non perdere.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...