Libri

“La promessa dell’oceano”

Lapromessa.jpgdi Gabriele Ottaviani

Con un po’ di fortuna presto si sarebbe sistemato tutto.

La promessa dell’oceano, Françoise Bourdin, Baldini & Castoldi, traduzione di Raffaella Patriarca. L’ictus per definizione non dà preavviso, di norma. Erwan ne viene colpito ex abrupto, e il male lo costringe a delegare la guida della sua fiorente attività ittica (ha una discreta flotta di pescherecci) alla figlia Mahè. Che ha trent’anni e se la cava splendidamente, nonostante si tratti di un mondo in prevalenza maschile. Tutti però la rispettano, perché è capace. E vedono in lei qualcosa di più di una bella ragazza: è una donna solida, intelligente, brillante. Per lei il mare non è affatto una semplice distesa d’acqua salata, anzi. Guida la barca, sa riparare le reti, è circondata di affetto. Ha un fidanzato che però non riesce a riamare, un’amica del cuore e un ricordo che le strazia il petto. Quello di Yvon, che i flutti le hanno portato via. Certe ferite impiegano una vita a diventare cicatrici, e qualche volta non è ancora abbastanza. Qualche altra volta, però, invece, un incontro inatteso può cambiare tutto… Somiglia davvero all’oceano questo romanzo, perché è impetuoso e fluente, romantico ma senza inutili e fastidiose sdolcinatezze: da non perdere.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...