Libri

“Ferro e sangue”

3172658di Gabriele Ottaviani

I criminali sono prevedibili.

Ferro e sangue, Lisa Marklund, Marsilio. Traduzione di Laura Cangemi. Il passato non passa mai davvero, si sa, a un certo punto torna sempre e chiede il conto: sono passati tre lustri da quando Annika ha iniziato a lavorare, sempre in quello stesso giornale, che ora rischia la chiusura, sempre alla ricerca della verità, lottando per le donne, per i più deboli, solidarizzando con gli emarginati, i soli, gli abbandonati, i reietti, i dimenticati, sempre in trincea, sempre immersa nella più nera delle cronache, quella dei casi insoluti, quelli che non hanno colpevole, quelli per i quali non è stata ancora detta davvero la parola fine, quelli che reclamano ancora che l’arsura nella loro gola, determinata dalla sete di giustizia, sia finalmente chetata. E il ritorno del passato costringe Annika a guardare in faccia una realtà da cui lei stessa, per eccellenza scrutatrice del visibile e del misterioso, ha sempre distolto gli occhi: ogni cosa inizia a capitombolare quando sua sorella, Birgitta, scompare… Questo sì che è un giallo!, verrebbe da esclamare. Da non lasciarsi sfuggire.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...