Cinema

“Chi salverà le rose?”

1485794566052di Gabriele Ottaviani

L’ispirazione per questo film viene dalla lettera che nel duemiladodici Sophie, bimba vilipesa perché con due papà, scrive a Barack Obama. E da Regalo di Natale, rivincita compresa. Infatti Carlo Delle Piane è Giulio, un giocatore di poker professionista. Che ha una figlia bellissima a sua volta madre di un giovane ragazzo un po’ insicuro. Giulio ha smesso di giocare. Vive per assistere Claudio, il suo amore di una vita, delicato come un fiore e per molti inaccettabile, da otto anni allettato, nella loro bella casa che era anche un albergo, di cui ha venduto praticamente tutto il mobilio per pagare le cure mediche. E quindi si riaffaccia la possibilità di affidarsi alle carte per risolvere i problemi, almeno quelli economici. Chi salverà le rose?, in sala dal sedici di marzo, è ambientato nella splendida Alghero, Caterina Murino è bellissima (ma certo non alla sua miglior prova), il già citato Delle Piane è eccezionale, tenerissimo nella dignitosa doglianza della sua amorosa senilità, così come si confermano professionisti di indubbio spessore Lando Buzzanca (anche il figlio Massimiliano se la cava nel suo piccolissimo ruolo) e Philippe Leroy: per il resto però il film delude. Perché appare un po’ sbilanciato, disarmonico, lento, sfilacciato, incompiuto, raffazzonato, televisivo (ma non ai livelli di Una grande famiglia o Montalbano né sperimentale, sia pur per quanto possa esserlo la generalista, come Rocco Schiavone o Coliandro), con alcuni dialoghi che lasciano quantomeno perplessi e un po’ incerto sulla strada da percorrere e sul messaggio da comunicare. Peccato.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...