Libri

“Le nostre anime di notte”

download (3).jpegdi Gabriele Ottaviani

La volta scorsa non hai lasciato qui il pigiama. Anche per questo credevo che non saresti più tornato.

Le nostre anime di notte, Kent Haruf, NN. Traduzione di Fabio Cremonesi. Kent Haruf è uno di quei nomi che non hanno bisogno di presentazioni, e i suoi libri dovrebbero essere prescritti dai medici più saggi come imprescindibile cura per il benessere psicofisico, quali che siano gli acciacchi che punteggiano come ortiche dispettose il lastricato verso la serenità. Se la sua Trilogia della pianura era eccezionale, Le nostre anime di notte ha francamente qualcosa di miracoloso, è un amo gettato, una breccia nel muro che cinge il paesaggio e lo rende visibile solo all’immaginazione ma non agli occhi, un capolavoro – sì, la parola è abusata, ma la colpa risiede nell’adoperarla a sproposito, e non è questo il caso – vero, spudoratamente perfetto, che ribadisce ancora una volta quanto prezioso sia il dono raro e reciproco dell’umana e sincera tenerezza. Non ha avuto, nonostante i molti premi ottenuti e l’ingresso in finale nell’edizione del millenovecentonovantanove del National Book Award, una enorme fama in vita questo scrittore (originario di Pueblo, in Colorado) di talento straordinario scomparso settantenne nel duemilaquattordici, dopo aver fatto, per vivere, anche l’allevatore di polli, il muratore, l’insegnante, l’infermiere e il bibliotecario: ma merita assolutamente di essere letto. Addie e Louis sono due anziani. Vivono a Holt, in Colorado, come tutti i personaggi di Haruf. Del resto Holt non esiste se non nelle pagine di Haruf. Sono soli. Lei un giorno va a casa di lui. E gli chiede se vuole dormire da lei. Perché da sola, da quando è vedova, non riesce. E poi al buio è bellissimo chiacchierare… Impossibile non emozionarsi, a meno di essere privi dell’anima.

Annunci
Standard

One thought on ““Le nostre anime di notte”

  1. Pingback: NNEDITORE | Rassegna stampa online su Le nostre anime di notte – Haruf

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...