Cinema

“Phantom boy”

phantom_boy_07di Gabriele Ottaviani

Phantom boy. Alain Gagnol e Jean-Loup Felicioli, insieme al fido e sempre ispiratissimo Serge Besset alle musiche, tornano con un loro film d’animazione, dopo l’incantevole Un gatto a Parigi, nominato agli Oscar cinque anni fa, al cinema (in sala dal nove di marzo, e l’appuntamento è assolutamente imprescindibile). E per farlo realizzano una pellicola passata già da diversi festival cinematografici internazionali e insignita di numerosi e prestigiosi riconoscimenti. Con pieno merito, e il perché è presto detto. È semplicemente splendida. Intensa, profonda, intelligente, brillante, capace di andare ben oltre quei confini di genere che suonano nella maggior parte dei casi come poco più che mere categorizzazioni tassonomiche che sembrano rispondere alla sterile esigenza di dover incasellare ogni cosa per meglio comprenderla, perché non si è capaci di gestire l’immaginazione, la fantasia, la poesia, perché si ha paura delle emozioni. Le tavole, i cui tratti sono delicati come acquerelli e al tempo stesso modernissimi, classici e originali, riconoscibili e innovativi, si susseguono con la fluidità di un torrentello che saltabecca di rapida in rapida, scintillando mentre leviga i sassi e produce un suono che si compone di faville d’armonia. Siamo nella Grande Mela, dove un malvivente dal volto sfigurato ferisce gravemente Alex, l’ispettore che gli dà la caccia e che incontra Leo, un ragazzo di undici anni che sa uscire dal proprio corpo e attraversare le pareti e che con l’aiuto di una caparbia giornalista si darà da fare per agevolare le indagini e bloccare la minaccia del criminale, che corre attraverso la rete… Delizioso.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...