Cinema

“Omicidio all’italiana”

4ae1cf07bae667f5c41825b6cb8847ee_1di Gabriele Ottaviani

Acitrullo è un borgo dimenticato da Dio che tutti lasciano per la più prossima metropoli. Campobasso. Ma in fondo cos’ha meno di Avetrana, Erba, Novi Ligure o Cogne? Un bel delitto. Detto fatto, direbbe la Signora Brera. La contessa in Cazzato muore e i politici ci inzuppano il pane, dicendo cose tipo l’Italia agli italiani, l’euro è stata una sciocchezza, i bambini devono avere una mamma e un papà. Arriva la polizia, di rara e quasi totale incompetenza. Arrivano i giornalisti, inviati come il mitologico Salvo Errori che chiedono alla gente cose tipo cos’ha provato quando ha capito che cosa stava provando. Soprattutto arriva lei, più diva di Gloria Swanson in Viale del tramonto. Donatella Spruzzone, la conduttrice di Chi l’acciso. Una Sabrina Ferilli strepitosa. Omicidio all’italiana, di e con Maccio Capatonda, insieme a Roberta Mattei, Herbert Ballerina, Gigio Morra, Ivo Avido, Fabrizio Biggio. In sala dal due di marzo. Una satira riuscita e divertentissima degli inumani deliri del nostro tempo malato e razzista. Feroce. Ma ancora troppo dolce per la nostra realtà, purtroppo.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...